Location matrimoni e ricevimenti

Bouquet da sposa: come sceglierlo

Torna alle Idee matrimonio

Rose, o margherite? Ecco come scegliere il bouquet da sposa perfetto

Ti ha fatto la tanto attesa proposta e con il cuore pieno di gioia hai detto “sì”! Ora siete pronti per organizzare insieme il giorno che coronerà il vostro amore. I preparativi di un matrimonio richiedono tempo e i dettagli da considerare sono molti, tra cui il look della sposa e il bouquet.

Anche se la tradizione vuole che sia la suocera a regalare il bouquet alla sposa, chi dice che non si possa esprimere il proprio desiderio a livello di fiori e colori per avere il tutto in tinta con l’abito?

Ecco quindi 3 consigli per scegliere in modo adeguato il bouquet per il tuo giorno speciale.

Il bouquet deve completare l'abito

Che tu voglia organizzare un matrimonio in stile Shabby Chic, tradizionale o rock, il bouquet deve essere in linea con lo stile del tuo abito da sposa (link all’articolo sugli abiti da sposa). Ricorda che il bouquet deve impreziosire l’abito in modo equilibrato.
Se il tuo abito avrà uno stile semplice e dalle linee morbide suggeriamo di prediligere un maxi bouquet di fiori freschi, impreziosito da dettagli brillanti o colorati in modo da diventare un ulteriore punto luce. Se invece avrai un abito da principessa con un lungo strascico e la gonna voluminosa, è bene selezionare un bouquet più minimal e dai colori tenui, in modo da accompagnare con raffinatezza l’abito già prezioso. Per gli abiti attillati, in pizzo trasparente e a sirena si può giocare con toni più di contrasto, come il rosso, il blu e con fiori che cadono a cascata.

La tipologia di bouquet: dalla tradizione, ai bouquet semplici, fino a quelli più piccoli

Elegante, rustico o a tema? Oltre allo stile dell’abito è importante tenere in considerazione l’allestimento delle nozze, dalla chiesa al banchetto, alla pista da ballo. Dal bouquet al centro tavola fino all’allestimento della navata, è importante che tutte le decorazioni siano in perfetta sintonia tra loro.
Ecco le tipologie di bouquet più utilizzate e che ti sarà utile conoscere, per scegliere quello perfetto per te e il tuo matrimonio:

Bouquet della tradizione rotondo

Questo è il classico bouquet che viene spesso realizzato con peonie, ortensie o rose in diverse tonalità in base allo stile della sposa. Questi bouquet solitamente vengono utilizzati nei matrimoni più eleganti e tradizionali per dare un tocco in più all’abito.

Bouquet semplice stile campagnolo

Per le spose più minimaliste, un mazzo di fiori di campo è il massimo per dare una spinta in più all’abito.

Bouquet a cascata, o con stelo lungo

Questa tipologia viene molto utilizzata nei matrimoni in stile Country Chic per avere un bouquet più naturale e con un tocco bohémien.

Bouquet da polso

Piccolo, leggero e comodo da portare con sé, molte spose apprezzano questa tipologia di bouquet che in queste dimensioni risulta come un vero e proprio gioiello che impreziosisce l’abito.

Bouquet piccolo, o monofiore

Scelta particolare ma molto apprezzata dalle spose che amano la semplicità. Per questa tipologia solitamente si prediligono fiori molto voluminosi e a stelo lungo.

Bouquet a sfera

Una soluzione molto elegante e scenografica, dove i fiori vengono assemblati a forma di sfera di piccole o grandi dimensioni. Anche questa tipologia di bouquet risulta essere molto comoda, perché generalmente viene fissato con un nastro al polso della sposa.

Quali fiori scegliere per il bouquet da sposa?

E ora che ho capito lo stile che voglio dare al mio bouquet come faccio a scegliere i fiori? Molte spose decidono di selezionare i fiori del bouquet in base al loro significato.

Di seguito alcuni esempi di fiori molto utilizzati e dal significato meraviglioso:
Rosa: devozione
Giglio: purezza e nobiltà d'animo
Azalea: gioia e fortuna
Garofano rosso: amore passionale
Iris: fede e speranza
Strelizia: nobiltà
Girasole: allegria
Giacinto: fedeltà in amore
Orchidee: femminilità
Tulipano: dichiarazione d’amore
Lisianthus: eleganza e grazia

Ci sono poi dettagli meno “romantici” che però è importante tenere a mente:

  • La prima cosa che bisogna considerare è la stagione del matrimonio.
    Ebbene sì, il bouquet è composto da fiori freschi che tendenzialmente staranno fuori dall’acqua per parecchio tempo quindi, per preservarne la bellezza, è bene di farvi suggerire le possibili alternative dal fioraio.
    Il secondo aspetto da valutare è il profumo dei fiori. Il bouquet ti accompagna per tutto il matrimonio, quindi assicurati di scegliere fiori dal profumo piacevole oltre che di lunga durata.
    Ora il tuo bouquet è pronto per accompagnarti lungo la navata e per essere lanciato a una fortunata prossima sposina.
  • Il secondo aspetto da valutare è il profumo dei fiori. Il bouquet ti accompagna per tutto il matrimonio, quindi assicurati di scegliere fiori dal profumo piacevole oltre che di lunga durata.

Ora il tuo bouquet è pronto per accompagnarti lungo la navata e per essere lanciato a una fortunata prossima sposina.